Atti dei Georgofili In Anteprima

Le problematiche della fertilità e dei fertilizzanti oggi

Claudio Ciavatta

Pagine: 14

Copyright Accademia dei Georgofili

Trattare le problematiche della fertilità dei suoli e dei fertilizzanti, oggi assume un rilievo ancora più attuale per la maggiore coscienza che cittadini e Istituzioni hanno della risorsa suolo, delle sue funzioni vitali, del ruolo chiave nella produzione di alimenti e della conservazione di una risorsa difficilmente rinnovabile.?La fertilizzazione, strumento indispensabile per la nutrizione equilibrata dei vegetali, deve rispondere anche alla salvaguardia della salute dell’uomo, degli animali e dell’ambiente, nell’alveo dell’economia circolare.?Per dare risposte concrete occorre intervenire su:?ricerca di fonti complementari di nutrienti nel solco dell’economia circolare: favorire i processi che, a partire da materiali di scarto, consentano ai materiali trattati di acquisire lo status di prodotti end of waste, con recupero di nutrienti e C organico;?aumento dell’efficienza delle unità fertilizzanti: soprattutto per N e P, sviluppare prodotti più performanti, collegati alla bio-based economy e agli stadi fenologici delle colture;?tecniche di fertilizzazione: a partire dall’agricoltura di precisione, adottare tecniche a rateo variabile, localizzate, ecc.;?ricerca e sviluppo di nuovi fertilizzanti, come: ricoprenti bio-based, inibitori enzimatici, nuovi formulati organo-minerali, biostimolanti vegetali, recupero di C organico e nutrienti, ecc. ?L’impegno dei ricercatori, così come la loro stretta sinergia con le imprese, sarà determinante affinché si abbia successo.?Il professor Paolo Sequi ha speso molte delle sue energie di ricercatore, docente e scienziato su questi temi sin dall’inizio della sua carriera. Grazie mille Paolo!

Abstract

Today, the problems of soil fertility and fertilizers take more importance due to greater awareness that citizens and Institutions have towards the soil, the protection of its vital functions, the crucial role in food production, and the conservation of a hardly renewable resource. ?Fertilization, a fundamental tool for a balanced nutrition of plants, must also respond to safeguard the health of humans, animals, and the environment, in the context of the circular economy. ?To give concrete answers, actions are needed on: ?search for complementary sources of nutrients in the wake of the circular economy: favor processes that, starting from waste materials, allow these treated materials to acquire the status of “end of waste” product, with recovery of nutrients and organic C;?increase the efficiency of fertilizer units: especially for N and P, develop more performing products, more connected to the bio-based economy and to the phenological stages of crops; ?fertilization techniques: starting from precision agriculture, adopt variable rate fertilization techniques, localized one, etc.; ?research and development of new fertilizers: e.g., bio-based coatings, enzyme inhibitors, new organo-mineral formulations, plant biostimulants, recovery of organic C and nutrients, etc.?The commitment of researchers, as well as their close synergy with companies, will be crucial for success.?Professor Paolo Sequi spent a lot of his energy as researcher, teacher and scientist on these topics since at the beginning of his career. Thanks a lot, Paolo!