Accademia dei Georgofili: da oltre 250 anni per il progresso delle scienze e delle loro applicazioni all'agricoltura in senso lato, alla tutela dell'ambiente, del territorio agricolo e allo sviluppo del mondo rurale
copertina non disponibile

Supporto: online
Anno di edizione: 0
0 pp.
disponibile per il download

Come cambia il clima e le conseguenze sull'agricoltura

Vincenzo Ferrara

Il bilancio energetico del sistema climatico che regola il clima sulla terra sta cambiando a causa della perturbazione introdotta dall'aumento dei gas serra atmosferici. L'abbondanza di tali gas è andata via via aumentando, con un conseguente un progressivo riscaldamento del clima, a partire dal 1750 da quando cioè sono iniziate a crescere le emissioni di gas serra antropogenici provenienti dall'uso crescente dei combustibili fossili. Le osservazioni sperimentali mostrano che l'atmosfera globale, gli oceani, le precipitazioni, i ghiacci e la copertura nevosa stanno cambiando le loro normali caratteristiche ed i loro andamenti con una velocità tale da non potersi più considerare naturale. Dopo una descrizione generale della situazione climatica a livello globale, viene analizzata l'evoluzione del clima in Europa ed in Italia, con particolare attenzione verso i problemi della desertificazione (in relazione all'uso del suolo e dei cambiamenti di uso del suolo), dell'agricoltura e della produzione agroalimentare, settori questi che sono a più alta vulnerabilità in Italia. Dopo aver descritto brevemente le strategie internazionali per combattere i cambiamenti del clima (strategia di mitigazione e strategia di adattamento) viene evidenziato in conclusione che, quantunque la riduzione delle emissioni di gas serra (strategia di mitigazione) sia importante ed urgente, altrettanto importante ed urgente per l'Italia è anche la messa a punto di idonee azioni o misure di prevenzione delle conseguenze negativa e dei danni (strategia di adattamento) dei cambiamenti climatici soprattutto in quei settori ad alta vulnerabilità come sono l'agricoltura e le risorse idriche.

abstract

The changes in atmospheric abundance of greenhouse gases and aerosols are affecting the energy balance of the climate system, which regulates the earth climate. Since 1750 human activities have progressively influenced the climate system with a net warming caused by the emission of greenhouse gases following the increased use of fossil fuels. As a consequence, experimental observations show that global atmosphere, oceans, rainfalls, ice and snow cover show are changing their usual chacteristics an patterns at a rate, which cannot be considered natural. After a general description of the climate situation at global level, the evolution of the European and Italian climate is analyzed with a particular emphasis to the consequences toward the risks of desertification in land use and land use change and toward agriculture and food production that represent in Italy the economic sector at higher vulnerability. The international strategies to combat anthropogenic climate change (mitigation and adaptation) are briefly decrypted. As a conclusion it is pointed out that the reduction of greenhouse gas emissions (mitigation strategy) is very important and urgent, but it also important and urgent for Italy to set up actions and measures that prevent the negative consequences and damages of climate change (adaptation strategy) in sectors at highest vulnerability such as agriculture as well as water resources.

articolo contenuto in Atti dei Georgofili 2007

 

© 2008 Accademia dei Georgofili - tutti i diritti riservati - Cod.Fis. 01121970485 | | | disclaimer - crediti - privacy - accessibilità  - mappa del sito 

nuova ricerca

ricerca avanzata

area riservata